Logo DKC Europe
Vai all'indice prodotti »

Raccordi ad innesto rapido in poliammide

  • semplicità di montaggio e smontaggio, senza l’ausilio di utensili
  • ottima resistenza alle vibrazioni e allo strappo
  • dimensioni contenute, facilitano l’installazione ravvicinata
  • autoestinguenti e halogen free
  • bassa emissione di fumi in caso di incendio, indicati per settore ferroviario e luoghi a rischio incendio
  • in poliammide 6.6
  • filetto plastico o metallico
  • adatto a diversi tubi flessibili, purché costruiti secondo norme DIN
  • nelle versioni IP66 o IP68/69 con speciale guarnizione in TPE

IP66 V0 (UL94)

Nella versione IP66 la forma interna del raccordo, liscia e troncoconica, favorisce la perfetta aderenza dell’accoppiamento.

IP68/69K V0 (UL94)

Nella versione IP68/IP69K, la tenuta è garantita da una speciale guarnizione in TPE già alloggiata nel raccordo.

Caratteristiche:

A differenza di altri raccordi, questi hanno il vantaggio di essere costituiti da due particolari assemblati impedibili e di poter essere utilizzati con diversi tubi flessibili, indipendentemente dal passo del profilo ondulato, purché costruiti secondo norme DIN.

Sono prodotti in poliammide 6.6 e sono costituiti da un corpo, al cui interno è alloggiato un inserto dotato di graffe di fissaggio che agiscono sul profilo ondulato del tubo flessibile.

Sono autoestinguenti e privi di sostanze alogene, silicone e cadmio. Assicurano una perfetta resistenza meccanica a compressione e urti. Presentano alta resistenza agli oli e benzine e in particolare ad acidi e solventi.

Istruzioni di montaggio e smontaggio

Il collegamento raccordo-tubo flessibile si ottiene semplicemente spingendo il tubo all’interno del raccordo, in quanto le graffe dell’inserto mobile, incuneandosi tra le ondulazioni del tubo, provocano il bloccaggio dell’accoppiamento assicurando una perfetta tenuta meccanica.

Nella versione IP66 è la forma interna del raccordo, liscia e troncoconica, a favorire la perfetta aderenza dell’accoppiamento, mentre nella versione IP68/IP69K, la tenuta è garantita da una speciale guarnizione in TPE già alloggiata nel raccordo.

Per assicurare la tenuta stagna dell’accoppiamento, è necessario eseguire un taglio ortogonale del tubo ed inserirlo energicamente nel raccordo fino alla battuta.

Lo sbloccaggio dell’accoppiamento si ottiene spingendo assialmente l’inserto mobile all’interno del raccordo, senza l’ausilio di utensili.

Per assecondare le esigenze di installazione, sono prodotti raccordi in svariate forme e filettature. Per applicazioni soggette a sollecitazioni è disponibile la gamma con filetto metallico.

La particolare cura nell’esecuzione di questi raccordi assicura un perfetto infilaggio dei cavi senza rischio di danneggiamento del rivestimento.

Le filettature proposte sono: Metrico ISO in conformità con le norme CEI EN 60423, GAS cilindrico UNI ISO 228, PG secondo DIN 40430, NPT ANSI/ ASME B1.20.1 ed UNEF ANSI/ASME B1.1.

Area Download