Sai cos'è il Regolamento Prodotti da Costruzione?

Didattica realizzata e fornita dalla società CEAM CAVI SPECIALI SRL con socio unico

Il Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR) è una legge europea che stabilisce i requisiti base e le caratteristiche essenziali a cui tutti i prodotti progettati e realizzati per essere installati in modo permanente nelle opere di ingegneria civile devono ottemperare.

 

Questo allo scopo di garantire una maggiore sicurezza negli edifici quali abitazioni, ambienti commerciali e industriali, ospedali, scuole, metropolitane…

Ceam ha da mesi seguito un iter per adeguarsi ai dettami del Regolamento e per proporre al mercato prodotti idonei a soddisfare le richieste del mercato.

 

Quali prodotti CEAM?

  • Cavi Allarme AF
  • Cavi Coassiali per Antenna ECO
  • FLT
  • FROR
  • FROR-GATE
  • Alcuni altri prodotti nelle famiglie BUS, VDO, Cat. 6, Cat. 7

Quali omologazioni e quali cavi?

Sistema AVCP 1+:

  • Stabilimento produttivo di Monselice (PD) • Classe B2 (Cavi Allarme, Cat.6)
  • Classe C (Cavi Coassiali ECO)
  • Classe C (Cavi Allarme – in progress)

Sistema AVCP 3:

  • Non necessita di omologazione dello stabilimento
  • Classe D (Cavi Coassiali ECO)
  • Classe E (Cavi Allarme standard, Coassiali ECO standard, FLT, FROR, FROR GATE, alcuni BUS, alcuni VDO, KNX, Cat.7)
  • Classe E (FRAF e FRHB in progress)

Quali classi in quali ambienti?

  • Classe Cca – s1b, d1, a1 (CEAM suggerisce B2ca – s1a, d1, a1)

ambienti installativi: aerostazioni, stazioni ferroviarie, stazioni marittime, metropolitane in tutto o in parte sotterranee, gallerie stradali di lunghezza superiore a 500 m e ferroviarie superiori a 1000 m

livello di rischio: ALTO

  • Classe Cca – s1b, d1, a1

ambienti installativi: strutture sanitarie, case di riposo per anziani con oltre 25 posti letto.
Locali di spettacolo e di intrattenimento in genere, impianti e centri sportivi, palestre, sia a carattere pubblico che privato.

Alberghi, pensioni, motel, residenze turistico-alberghiere, villaggi turistici, alloggi agrituristici, ostelli per la gioventù, rifugi alpini, bed&breakfast, con oltre 25 posti-letto, strutture turistico-ricettive nell’area aperta (campeggi, villaggi-turistici, ecc.) con capacità ricettiva superiore a 400 persone.

Scuole di ogni ordine, grado e tipo, collegi, accademie con oltre 100 persone presenti, asili nido con oltre 30 persone presenti .
Locali adibiti ad esposizione e/o vendita all’ingrosso o al dettaglio, fiere e quartieri fieristici.

Aziende ed uffici con oltre 300 persone presenti, biblio- teche ed archivi, musei, gallerie, esposizioni e mostre. Edifici destinati ad uso civile, con altezza antincendio superiore a 24 m.

Livello di rischio: MEDIO

  • Classe Cca – s3, d1, a3

Ambienti installativi: (*) cavi installati a fascio. Altre attività: edifici destinati ad uso civile, residenziale e terziario, con altezza antincendio inferiore a 24 m, bar, ristorante, studi professionali e uffici.

Livello di rischio: BASSO (*)

  • Classe Eca

Ambienti installativi: (**) cavi installati singolarmente. Cavi installati in condutture con grado di protezione almeno IP4X.

Edifici destinati ad uso civile, residenziale e terziario, con altezza antincendio inferiore a 24 m, bar, ristoranti, studi professionali e uffici.

Altre attività: installazioni non previste negli edifici di cui sopra e dove non esiste rischio di incendio e pericolo per persone e/o cose.

Livello di rischio: BASSO (**)


Altra didattica a cui potresti essere interessato

Visualizza tutta la didattica »